640-911  HP0-J73  70-412  70-532  74-335  CCD-410  200-101  mb2-703  700-505  70-533  700-501  70-483  70-243   640-554  70-412  mb5-705  70-488  C_TADM51_731  100-101  74-335  70-486  70-417  70-346  ex300  1Z0-803  300-115  70-414  
top_ISTITUZIONEi

Sette Opere PER la Misericordia.

 

Sette Opere PER la Misericordia

 

IV Edizione

 

Il Pio Monte della Misericordia di Napoli è un’Associazione privata che dal 1602 si occupa di beneficenza. Per fare del bene e “farlo bene”, i sette giovani Fondatori commissionarono nel 1606, un dipinto per l’Altare Maggiore della loro Chiesa a Caravaggio, al tempo artista già molto famoso.  Ancora oggi l’Associazione si adopera, con grande dispendio di risorse e di energie, nel campo dell’assistenza e della beneficenza, mission della sua politica economica e culturale. In conseguenza dei numerosi lasciti testamentari ricevuti nel corso di quattro secoli di vita, il Pio Monte ha realizzato un capitale immobiliare e un patrimonio artistico, da cui trarre reddito per gli scopi istituzionali.

 

Nel 1914 l’Istituzione decide di non alienare più il patrimonio artistico, senza peraltro ridurre le uscite destinate alla beneficenza, creando una rilevante Quadreria. Oggi è la più importante raccolta privata in Italia, musealizzata nel 2005, che conta, oltre alle tante opere degli artisti dei “secoli d’oro della pittura napoletana” quali Battistello Caracciolo, Massimo Stanzione, Andrea Vaccaro, Luca Giordano, ben 39 tele di Francesco de Mura (1696-1782), pervenute per espressa volontà dell’artista, ed esposte nelle sale del seicentesco palazzo.

 

Nel 2011, parafrasando il titolo del capolavoro di Caravaggio, le Sette Opere della Misericordia, si istituisce il progetto Sette Opere PER la Misericordia che intende rinsaldare un antico rapporto tra il Pio Monte della Misericordia e l’arte contemporanea, come quello che  esisteva tra i fondatori e Caravaggio o Battistello Caracciolo, rapporto interrotto da troppo tempo.

 

Con questa iniziativa, oggi chiediamo agli artisti di creare e donare un’opera, che verrà messa in mostra, sui temi delle sette Opere di Misericordia corporali (dar da mangiare agli affamati, dar da bere agli assetati, vestire gli ignudi, albergare i pellegrini, visitare gli infermi, visitare i carcerati, seppellire i morti). Ogni artista, nella tecnica espressiva che sente propria, collabora con questa mostra a far conoscere il Pio Monte della Misericordia, che vanta due aspetti peculiari: l’arte e la solidarietà. L’autore diventa protagonista di un charity event, in una coraggiosa gara di generosità verso i giovani. ”.

 

Alla quarta edizione hanno aderito: ANTONIO BIASUCCI, ROBERTO CARACCIOLO, PIERO GOLIA, RACHEL HOWARD, ANISH KAPOOR e HENRIETTA LABOUCHERE, OLAF NICOLAI.

 

 * Le opere, dopo un periodo di esposizione in Chiesa, accanto al capolavoro di Caravaggio andranno in una nuova collocazione con la dicitura “Dono dell’Artista …”.

 

Lo scopo primario del progetto è realizzare Borse di Studio per studenti meritevoli e in difficoltà, dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Non solo una mostra, quindi, ma una richiesta di partecipazione, per mostrare che l’artista condivide con il Pio Monte il rapporto tra arte e solidarietà. Il Pio Monte della Misericordia, infatti, ha sempre avuto un’intima sintonia con l’arte e la bellezza, secondo un principio per cui “dal Bello deriva il Bene”.

 ________________________________________________________

Sette Opere per la Misericordia I edizione.

Inaugurazione 19 novembre 2011

 

ARTISTI

Marisa Albanese, Carlos Araujo, Sandro Chia, Flavio Colusso, Mimmo Jodice, Clifford Ross, Charles Skapin

 

PATROCINI

MIBAC Soprintendenza Speciale per il PSAE e per il polo Museale della città di Napoli, Regione Campania, Provincia di Napoli e Comune di Napoli.

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito al progetto “Sette opere per la Misericordia” una propria targa di rappresentanza.

 

BORSE DI STUDIO

Allievi vincitori  ex aequo dell’Accademia di Belle Arti di Napoli

Fabrizio Monsellato, Marco Romano

 

Allievi vincitori ex aequo del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli

Giuseppe Monetti, Bernardo Maria Sannino

CATALOGO a cura di Arte’m

 ___________________________________________________________________________________

Sette Opere per la Misericordia  -  II edizione.

Inaugurazione 24 maggio 2013                           

 

ARTISTI

Salvino Campos, Joseph Kosuth, Jannis Kounellis, Mimmo Paladino, Giulia Piscitelli, Franz West, Giberto Zorio

 

PATROCINI

MIBAC Soprintendenza Speciale per il PSAE e per il polo Museale della città di Napoli e Comune di Napoli

 

BORSE DI STUDIO

Allievi vincitori dell’Accademia di Belle Arti di Napoli

Gianmarco Biele, Antonio Della Guardia, Vincenzo Garofano, Marianna Grande

CATALOGO a cura di Arte’m

 _________________________________________________________

Sette Opere per la Misericordia III edizione.

Inaugurazione 13 dicembre 2014                              

 

ARTISTI

Maria Thereza Alves, Francesco Clemente, Gordon Douglas, Mariangela Levita, Lorenzo Scotto di Luzio, Grazia Toderi e Nasan Tur.

 

PATROCINI

MIBAC Soprintendenza Speciale per il PSAE e per il polo Museale della città di Napoli, Regione Campania e Comune di Napoli

 

BORSE DI STUDIO

Allievi vincitori dell’Accademia di Belle Arti di Napoli

Giuseppe Alfieri, Veronica Bisesti, Daniela D’Amore, Paciullo Annalisa, Anna Pellone, Giuseppa Barbato, Ardemia de’ Gennaro, Martina Di Fenza, Ettore Marinelli

CATALOGO a cura di Arte’m