640-911  HP0-J73  70-412  70-532  74-335  CCD-410  200-101  mb2-703  700-505  70-533  700-501  70-483  70-243   640-554  70-412  mb5-705  70-488  C_TADM51_731  100-101  74-335  70-486  70-417  70-346  ex300  1Z0-803  300-115  70-414  
top_chiesa

Chiesa.

La Chiesa

FOTO_CHIESA

La seicentesca chiesa, a pianta ottagonale, espone sull’altare maggiore il capolavoro di Caravaggio, “Le Sette Opere della Misericordia“, che concentra in un’unica grande tela quanto il Monte si impegnava a fare sin dalla sua fondazione.

 

Nelle cappelle laterali sono inoltre custoditi i  dipinti di Battistello CaraccioloSan Pietro liberato dal carcere“, Fabrizio SantafedeCristo ospitato in casa di Marta e Maria” e “San Pietro resuscita Tabithà“, Luca GiordanoDeposizione“, Giovan Vincenzo D’Onofrio detto il Forlì “Il Buon Samaritano“e Giovan Bernardo AzzolinoSan Paolino libera lo schiavo” che illustrano le opere della misericordia esercitate sin dai primi anni d’attività. 

 

Nel 1658 il progetto della chiesa fu affidato a Cosimo Fanzago ma questi era già impegnato in altri lavori in città, gli Associati dunque si rivolsero ad un’altra grande personalità in campo artistico: l’ingegnere del Regno Francesco Antonio Picchiatti (1617 – 1694) ugualmente celebre ed apprezzato.

 

La cappella viene visitata da un numero di visitatori in continuo incremento.